Terre di Sciroccosezione

Terre di Scirocco

Terre di Scirocco nasce alla fine degli anni novanta dall’incontro tra la tecnica e l’estro, la chimica e l’arte, tra la terra e il vento caldo del sud, dall’incontro tra Annalisa Testa e Gennaro Borriello.

In comune hanno la propensione alla comunicazione artistica e l’amore per l’artigianato di tutto il sud del mondo che conoscono attraverso i viaggi comuni e riescono a rielaborare per mezzo delle loro differenti peculiarità.

Il laboratorio di ceramiche artistiche è un risultato spontaneo di tutto questo, che nel tempo si ingrandisce e si solidifica premiando di riconoscimenti e risultati questa unione che germoglia sulle pendici di un vulcano attivo: il Vesuvio.
La terra fertile della conoscenza materica e il vento creatore dell’invenzione portano Terre di Scirocco lontano attraverso i suoi prodotti artigianali.

Ogni pezzo viene pensato e realizzato con la stessa passione, l’originalità si sposa concretamente con l’uso delle tecniche della tradizione ceramica e tutto questo si traduce in una produzione di elevatissima qualità, pregna di riferimenti onirici e nello stesso tempo radicata nell’ethos ardente del popolo vesuviano.